B&B Villa dei Priori. Camere, Ristorante, Ospitalità nel Piceno

Villa dei Priori, Bed, Breakfast & Ristorante in Via Salaria a Monsampolo del Tronto (AP)

0735 702334 info@villadeipriori.com

P. IVA 01801740448

Via Salaria km 200 - 63077, Monsampolo del Tronto

         Info&Camere 0735 702334    info@villadeipriori.com

19/03/2019, 14:37



Trekking-nel-Piceno!
Trekking-nel-Piceno!
Trekking-nel-Piceno!


 Il nostro elenco di proposte per visitare il territorio Piceno facendo Trekking con Guide certificate.



In questa pagina troverai tutte le escursioni programmate per conoscere il nostro territorio. 
Sarai sempre accompagnato da una Guida certificata A.I.G.A.E. 
Il costo per ogni escursione € 13,oo a persona.
Compila il form di prenotazione specificando l’escursione alla quale vuoi partecipare.
Vieni a Villa dei Priori e scopri il Piceno!

24-03-2019 Fonte d’Amore e l’anello del Castellano - Monti dellla Laga: Escursione ad anello di 10 km e 380 m circa di dislivello che ci porterà alla scoperta di alcuni suggestivi ambienti fluviali: Fonte d’Amore (curiosità: una leggenda narra che se un cavaliere beveva l’acqua della fonte si sarebbe innamorato della prima donna che avrebbe incontrato, ma se avesse bevuto una seconda
volta l’avrebbe odiata per sempre) e la confluenza tra i due rami del torrente Castellano, principale affluente del Fiume Tronto. Il Castellano nasce sul versante orientale dei Monti della Laga, tra due bellissime valli parallele che uniscono le proprie acque sotto Colle Pietralta. Questo corso d’acqua in passato è stato citato in letteratura sia da Dante Alighieri nella Divina Commedia che da Giovanni Boccaccio ed ha rappresentato da sempre una linea di confine, prima tra Regno delle due Sicilie e Stato Pontifiico e oggi tra Marche e Abruzzo. Inoltre, fino ai primi anni del 1900, le acque del Castellano erano utilizzate per il trasporto del legname del Bosco Martese fino ad Ascoli Piceno con
l’ingegnosa tecnica della fluitazione.

31-03-2019 Geoescursione "Anello dell’Ascensione" e degustazione in Cantina: Escursione organizzata in collaborazione con i geologi di GeoMORE e l’Associazione Parco dei Calanchi e Monte Ascensione. Il percorso si sviluppa tra i meravigliosi calanchi ai piedi del Monte Acensione, fino a raggiungerne la vetta. Il percorso copre una distanza di circa 10 km con un dislivello massimo di
580 m e sarà organizzato con brevi e significative soste per ammirare il paesaggio e studiarne le caratteristiche ambientali, geologiche morfologiche. Partendo da Porchiano, piccola frazione ascolana ai piedi del Monte Ascensione, sospesa tra i magnifici e selvaggi calanchi del Bretta, attraverseremo il bosco dell’Ascensione, composto da castagneti, cerreti e macchia mediterranea, fino a raggiungere in vetta la Rupe di Santa Polesia. Da qui sarà possibile ammirare un panorama unico e mozzafiato, che spazia dalla città di Ascoli Piceno oltre le catene dei Monti Sibillini e della Laga, fino a perdersi all’orizzonte nell’azzurro del Mar Adriatico. Al termine dell’escursione, per chi vorrà, è previsto un delizioso traguardo enogastronomico, con prodotti tipici della cucina locale, accompagnati da una selezione di vini da degustare presso la Cantina Pantaleone.

07-04-2019 I Borghi abbandonati della Valle Castellana - Monti della Laga: Anello di circa 11 km e 650 m di dislivello lungo i sentieri e le creste tra la Montagna dei Fiori e i Monti della Laga. Si tratta di un itinerario nella wilderness, tra boschi, rocce e borghi disabitati o spopolati, alla ricerca delle memorie del passato recente e delle tracce dei montanari e dei mercanti, dei briganti e
dei soldati, di quanti hanno frequentato le mulattiere e i sentieri che conducevano a queste case. E’ un percorso adatto all’escursionismo di riscoperta, in luoghi poco frequentati, dove è difficile incontrare escursionisti.

14-04-2019 Monte Igno dai Piani di Montelago - Appennino Camerte: Escursione a 2,4 e 6 zampe organizzata con gli educatori cinofili di Dog Skills Asd. L’itinerario inizia e termina a Montelago, splendido altopiani di origine tettonico/carsica (con inghiottii delle acque ancora attivi), che nella tarda primavera si riveste di fiori dei più svariati colori. E’ formato da due bacini, di
cui il più grande è un lago fatto prosciugare nel XV sec. dai Varano (signori di Camerino)realizzando un taglio sulla parete rocciosa che lo divideva dall’altro bacino. Una volta arrivati in vetta del Monte Igno potremo ammirare fantastici panorami sull’Appennino Umbro-Marchigiano, la conca di Camerino, i Monti Sibillini e tanto altro ancora.

22-04-2019 Pasquetta a Laturo: il mondo fuori dal tempo - Monti della Laga: Facile anello adatto a tutti. L’escursione si sviluppa in una zona integra, dove è evidente la rinaturalizzazione degli ambienti abbandonati. Molto suggestivo per la sua naturalità il percorso che da Laturo ci riporterà ad Olmeto (il sentiero costeggia a lungo il Fosso di Olmeto, ricco di limpide acque). Il paese meta
dell’escursione è un paese-fantasma, non abitato da decenni e ormai in rovina anche se alcuni volontari (Amici di Laturo) con enormi sacrifici piano piano lo stanno ristrutturando. Visitando il nucleo di case dirute, si comprendono bene le ragioni dell’abbandono anche se va rilevata la tenacia con la quale gli abitanti hanno cercato di <<resistere>> fin quando hanno potuto.

25-04-2019 I Partigiani del San Marco - Il Sentiero della Memoria+ Eremi: Escursione ad anello di circa 11km che, percorrendo i boschi e i sentieri percorsi dai giovani ascolani durante la resistenza, ci porterà fino al luogo della cruenta battaglia finale tra partigiani e tedeschi avvenuta il 3 Ottobre 1943. Durante la prima parte dell’escursione, nel tratto compreso tra le Piagge e Colle
San Marco, percorreremo il sentiero degli Eremi andando alla scoperta dell’Eremo di San Marco (sperando sia aperto), i resti del convento di San Lorenzo e la grotta del Beato Corrado.

28-04-2019 Escursione in attesa di sopralluogo per definitiva conferma (Appennino Perduto)

01-05-2019 Escursione già individuata ma da perfezionare alcuni dettagli (Monti Sibillini)

05-05-2019 I Pantani di Accumoli dal Valico di Castelluccio - Monti Sibillini: A poche centinaia di metri fuori dai confini del Parco Nazionale dei Monti Sibillini c’è un piccolo paradiso dove mucche e cavalli pascolano allo stato brado. Partiremo dal Valico di Castelluccio e attraversando faggete e praterie secondarie arriveremo ad ammirare questi laghetti che in estate, quando si
verificano, particolari condizioni climatiche diventano rossi causa la presenza di un alga del genere Euglena.

12-05-2019 Escursione a 2,4, e 6 zampe con educatori cinofili di Canbiamente Evoluton Asd, luogo da definire (99% Monti della Laga)

17-05-2019 Un anello per la Girella - Montagna dei Fiori: Escursione ad anello che ci farà attraversare vari ambienti che vanno da un profondo vallone a praterie fiorite, da faggete ad un terrazzo panoramico con un bellissimo laghetto che ospita nelle sue acque il tritone. Durante l’attraversamento del versante meridionale del Monte Girella impressionante sarà lo scenario delle
sottostanti Gole del Salinello che separano la Montagna dei Fiori dalla Montagna di Campli (Monti Gemelli). Arrivati in vetta non si può che rimanere strabiliati dal panorama a 360° che va dai Monti Sibillini, Monti della Laga fino al Gran Sasso ad Ovest, fino alla Majella a Sud, fino al mare Adriatico ad Est e a Nord le colline marchigiane fino al Monte Conero. Questa escursione potrà subire variazioni sul percorso rispetto alle due edizioni precedenti.

26-05-2019 Escursione in attesa di sopralluogo per definitiva conferma (95% Monti della Laga)

01-06-2019 Giornata AIGAE, luogo da definire

02-06-2019 Cascate della Morricana - Monti della Laga: La caratteristica principale dei Monti della Laga è l’acqua. A differenza degli altri gruppi montuosi dell’Appennino Centrale formati essenzialmente da rocce calcare, qui è l’arenaria a fare da padrona; una roccia impermeabile che costringe l’acqua a scorrere in superficie e quindi, nella sua corsa verso valle, formare innumerevoli cascatelle, a volte piccole a volte interessanti come quella della Morricana. Tanta acqua ha sicuramente contribuito
anche alla ricchezza dei boschi che qui spesso coprono intere valli. La cascata della Morricana è situata nel cuore del Bosco Martese, il bosco più esteso del gruppo. Questa escursione è una immersione nel bosco tra torrenti e cascate di ogni genere.

09-06-2019 Gole del Salinello - Monti Gemelli: Le Gole rupestri del Salinello sono uno degli itinerari più frequentati del Distretto dei Due Regni, uno straordinario ambiente di acqua e di luce, scavati nei calcari dei Monti Gemelli dall’azione millenaria delle acque del torrente e dove rocce e vegetazione sono fuse in un unicum di grande suggestione. La Grotta di Sant’Angelo si apre, con altre cavità, su un’alta parete strapiombante, sulla quale sono "leggibili" i processi geologici di stratificazione e i potenti
movimenti tettonici legati all’orogenesi appenninica. Dopo la grotta, che ha visto una frequentazione umana senza interruzione dal Paleolitico alle soglie del Rinascimento, troveremo la sorpendente cascata de Lu Cacchema e le alte pareti rocciose delle gole denominate dai locali come Lu bb(e)sciò per sottolineare l’andamento sinuoso.

16-06-2019 Valle delle Centofonti - Monti della Laga: Anello di circa 13 Km e 655 metri di dislivello nella Valle delle Centofonti, un angolo particolarmente spettacolare e suggestivo del Parco Nazionale Gran Sasso-Monti della Laga. Questa valle, situata tra il Monte Gorzano e la Cima della Laghetta, deve il suo nome a causa delle decine di cascate e cascatelle del Fosso dell’Acero e dei suoi
affluenti che attraversano ambienti spettacolari: stupende faggete, ricchi pascoli e lunghissimi lastroni di arenaria. Stupendo il panorama verso il Gran Sasso con il Corno Grande e Pizzo Intermesoli a farla da padroni.

23-06-2019 Escursione a 2,4 e 6 zampe con educatori cinofili di Dog Skills Asd, luogo da definire

30-06-2019 Lago di Pilato da Fonte San Lorenzo - Monti Sibillini: Sicuramente l’escursione più lunga ma quella con meno dislivello e più panoramica per il Lago di Pilato. Partiremo da Fonte San Lorenzo e la prima parte dell’itinerario sarà accompagnata da magnifiche vedute sul Redentore e i piani di Castelluccio. Giunti a Forca Viola entreremo nella Valle del Lago di Pilato, forse la più
importante dei Sibillini per le sue caratteristiche ambientali. La testata della valle accoglie, ai piedi del dolomitico Pizzo del Diavolo, il Lago di Pilato (di origine glaciale ed unico lago naturale delle Marche) con tutto il suo carico di bellezza e leggende. Il più famoso animale della valle è il Chirocefalo del Marchesoni, piccolo crostaceo rosso che nuota a pancia in su e che vive esclusivamente in questo bacino.

07-07-2019 La Fioritura dalle Cime di Castelluccio - Monti Sibillini: Lo spettacolo della Fioritura di Castelluccio visto dalle creste delle cime che bordano ad Ovest il Pian Grande. Questa traversata è sicuramente uno dei migliori modi per arrivare a Castelluccio. Una splendida cavalcata di circa 14 Km e 400 metri di dislivello tra creste aeree e panoramiche, affilate ma non difficili, tra spettacolari immagini offerte dal Pian Grande a destra e dalla piana di Norcia a sinistra. Fenomeno unico in Italia è la visione dall’alto dei due piani paralleli, situati a 600 m di dislivello tra loro, a causa dello sprofondamento geologico di quello di Norcia.
13-07-2019 Luna (quasi) Piena e Alba dal Monte Vettore - Monti Sibillini: Escursione in notturna, tra sabato e domenica, sul Monte Vettore che con i suoi 2476 metri è la vetta più alta dei Monti Sibillini e delle Marche. Percorreremo il sentiero che parte da Forca di Presta di notte con l’ausilio di torce frontali e illuminati dalla Luna (quasi) Piena. Una volta giunti in vetta aspetteremo il sorgere del sole per un’esperienza unica!

21-07-2019 Corno Grande da Campo Imperatore - Gran Sasso d’Italia: Una fantastica escursione per il Corno Grande che, con i suoi 2912 m slm, è la vetta più alta dell’Appennino, dalla quale lo sguardo non conosce confini. Partiremo da Campo Imperatore arrivando prima tra i prati che sovrastano Campo Pericoli, circondato dalle cime più imponenti del Gran Sasso d’Italia, per poi iniziare la salita vera e propria verso il Corno Grande passando per il Ghiaione del Brecciaio e la Conca degli Invalidi. Max 20 partecipanti.

28-07-2019 Escursione in attesa di sopralluogo per definitiva conferma (95% Monti della Laga)

N.B.: Alcune date ed escursioni potrebbero variare o essere annullate in base alle future condizioni meteo e all’improvvisa e ad oggi imprevedibile inaccessibilità di alcuni sentieri (strade chiuse, frane ecc ecc). Le domeniche attualmente non inserite saranno calendarizzate il prima possibile.


18/03/2019, 21:24

mtb, sibillini, Piceno in bici



Le-nostre-proposte-per-chi-vuole-conoscere-il-Piceno-in-bicicletta
Le-nostre-proposte-per-chi-vuole-conoscere-il-Piceno-in-bicicletta
Le-nostre-proposte-per-chi-vuole-conoscere-il-Piceno-in-bicicletta
Le-nostre-proposte-per-chi-vuole-conoscere-il-Piceno-in-bicicletta
Le-nostre-proposte-per-chi-vuole-conoscere-il-Piceno-in-bicicletta
Le-nostre-proposte-per-chi-vuole-conoscere-il-Piceno-in-bicicletta


 Idee, tracce, cartine, file gpx, guide escursionistiche per scoprire il Piceno in bici.



Se la tua passione è la bici, di qualunque tipologia, da strada, da escursionismo
 oppure la Mountain Bike, a Villa dei Priori troverai percorsi, cartine, tracce GPX,
 e sopratutto tante idee per farti apprezzare il nostro territorio con la bici. 

Potrai visitare i borghi medioevali, i sentieri sulle nostre colline vista mare,
 oppure addentrarti nei boschi dell’Appenino Perduto. 


Scoprire i meravigliosi pascoli sui Monti Sibillini, o fermarti a conoscere le
 numerose Cantine del nostro territorio, dove potrai degustare un ottimo Vino Pecorino o un Rosso Piceno
 Superiore.


 Sei un appassionato di Mountain Bike? Allora tuffati nellAscoli Natural Bike
 Park!! Troverai sicuramente il tracciato che metterà alla prova le tue doti di
 Biker!!

 
Soggiornando a Villa dei Priori potrai decidere se prendere in affitto (previo
 prenotazione) delle splendide E-Bike "Orbea" Keram mtb 50 e scoprire il Piceno
 con una Guida specializzata che ti accompagnerà nel tragitto per Te più
 congeniale. 


A Villa dei Priori è disponibile un garage per il rimessaggio della propria bici, ed
 una piccola officina per le riparazioni.


Allora... Cosa aspetti per venire a Villa dei Priori? 


Clicca quì e compila il form e fai la tua richiesta specificando quali sono le Tue richieste.
 

21/03/2018, 08:30



Visite-personalizzate-alla-scoperta-di-Ascoli-Piceno
Visite-personalizzate-alla-scoperta-di-Ascoli-Piceno
Visite-personalizzate-alla-scoperta-di-Ascoli-Piceno
Visite-personalizzate-alla-scoperta-di-Ascoli-Piceno
Visite-personalizzate-alla-scoperta-di-Ascoli-Piceno
Visite-personalizzate-alla-scoperta-di-Ascoli-Piceno
Visite-personalizzate-alla-scoperta-di-Ascoli-Piceno
Visite-personalizzate-alla-scoperta-di-Ascoli-Piceno
Visite-personalizzate-alla-scoperta-di-Ascoli-Piceno
Visite-personalizzate-alla-scoperta-di-Ascoli-Piceno


 Scarica il file per vedere cosa puoi scoprire con le nostre visite personalizzate.



Se sei ospite a Villa dei Priori hai la possibilità di prenotare, per te e per chi vuoi tu, la visita "personalizzata" alle bellezze di Ascoli Piceno. 
Una Guida Turistica abilitata ti accompagnerà, passo dopo passo, a scoprire una città magnifica! 
Storia, cultura, tradizioni, entra dalla porta principale per visitare Ascoli ed i suoi tesori! 
I costi variano in base al numero di persone ed al tipo di visita che si preferisce effettuare. (indicativamente per due persone il costo è di soli 50,oo € per un tour di 1/2 giornata e di 80,oo € per un tour di una intera giornata)
Scarica il file, ed una volta scelto il tour che preferisci, contattaci. 
Ti informeremo sui eventuali costi aggiuntivi, e così potrai scegliere quale visita prenotare.


1236
Web agency - Creazione siti web Catania